Notti dell’archeologia 2020: le scansioni 3D a cura di Digitalismi

L’iniziativa “Le notti dell’archeologia” verrà realizzata anche quest’anno, soprattutto per quelle occasioni in cui è possibile partecipare in modo sicuro. Sarà così infatti per le “Notti dell’archeologia” organizzate dal Museo Civico e Diocesano di Fucecchio, in quanto gli incontri si svolgeranno all’aperto, all’interno del cortile del museo nel suggestivo Parco Corsini.

Il primo incontro sarà dedicato a “Le pietre scritte dei Cadolingi” a cura di Silvia Leporatti e Silvano Santi di cui Digitalismi ha curato le fasi di scansioni 3D con scanner a luce strutturata di alcune epigrafi, e la realizzazione di un video correlato che sarà proiettato durante  la serata.

La scansione 3D delle epigrafi ha comportato enormi benefici sia in fase di studio che in fase di riproduzione a fini museali. La scansioni infatti permette di leggere in modo dettagliato (grazie l’estrema precisione della scansione 3D a luce strutturata) le iscrizioni, e di poter variare la direzione della luce “virtuale” attraverso la quale l’epigrafe viene illuminata in modo tale da andare a leggere in dettaglio ogni singola lettera riprodotta. Tutto questo avviene comodamente seduti davanti ad un computer, che fornisce uno strumenti eccezionale per gli studi scientifici.

Inoltre, come nel caso del Museo di Fucecchio, l’epigrafe scansionata in 3D può essere riprodotto in stampa 3D in scala originale (o ridotta come sarà possibile vedere durante l’incontro) e trattata successivamente in modo tale da realizzare una copia fedele alla realtà.

 

Per maggiori informazioni sul nostro servizio di scansione 3D a luce strutturata, consigliamo la visione della sezione dedicata di questo sito web: SCANSIONI 3D

 

Per maggiori informazioni su gli incontri delle serate:

Leggi questo articolo su: https://www.gonews.it/2020/05/27/museo-di-fucecchio-eventi-social-e-appuntamenti-estivi-in-attesa-della-riapertura/
Copyright © gonews.it